Carabinieri: arrestati quattro ladri da cantiere

Arrestati in flagranza di reato per tentato furto aggravato in concorso quattro italiani che stavano smontando e tagliando per il successivo trasporto 66 quintali di travi in ferro (lunghezza 7 m cadauna) facenti parte della struttura interna dell’immobile industriale: Filingeri Di Stefano Antonino, classe 69, residente San Pietro di Morubio (vr), disoccupato; Carollo Alessandro, classe 58, residente Bovolone, muratore; Russo Ernesto, classe68, residente Isola Rizza (vr), operaio edile; Biundo francesco, classe 71, residente a Cinisi (pa), muratore. Ne dà notizia il comando Carabinieri di Villafranca. Alle ore 08:30, le persone summenzionate erano entrate nel complesso industriale, attualmente in disuso, ma in fase di ristrutturazione, mediante l’abattimento di circa 10 m di recinzione perimetrale per accedere con i furgoni. Avevano preparato anche una via di fuga d’emergenza dall’altro lato, facendo un foro nella rete di confine con i campi agricoli; la presenza delle loro autovetture all’interno dell’area pero’ ha insospettito una pattuglia del comando stazione di Vigasio, in quel momento in servizio perlustrativo nella zona. I militari, si fermavano e, notati a distanza i quattro, si appostavano nei pressi e richiedevano immediatamente ausilio alla centrale operativa che sul posto inviava una seconda pattuglia del comando stazione di Vigasio e, da Villafranca, l’autoradio del nucleo radiomobile della compagnia. Giunti sul posto i rinforzi, i militare circondavano l’area, facendo irruzione all’interno del capannone e sorprendendo i quattro intenti ad utilizzare un flessibile per tagliare le travi, che alla vista delle divise, si davano alla fuga dal varco precedentemente fatto per i campi circostanti. Due venivano subito fermati e bloccati. I rimanenti due riuscivano invece ad oltrepassare il recinto ma si trovavano di fronte altri militari rimasti fuori che, dopo un inseguimento per i campi di alcune centinaia di metri, bloccavano ed ammanettavano anche questi. Per tutti scattava l’arresto per tentato furto aggravato in concorso.

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line