Grazie a Provincia e Liceo Medi riapre la sala Ferrarini con due eventi musicali pro Unicef

Ottobre all’insegna della musica e della solidarietà a Villafranca. In sala Alida Ferrarini saranno ospitate Venerdì 14 e sabato 29 ottobre due serate di musica, Son Pascal e Il nostro canto libero, organizzate dalla Provincia di Verona con la collaborazione del Liceo Medi di Villafranca e del comitato Unicef di Verona, a cui sarà possibile devolvere un’offerta durante gli eventi coordinati da Loris Zanon. L’ingresso è gratuito. La presentazione oggi in Provincia.
Le due serate avranno target diversi, ma avranno in comune la location, ovvero il teatro Ferrarini che in questo modo sarà valorizzato e conosciuto da tutti coloro che parteciperanno.
Il primo appuntamento di venerdì 14 ottobre vedrà esibirsi Son Pascal, cantautore del Cilento emigrato in Kazakistan e finalista di Pechino Express. Sabato 29, invece, i protagonisti saranno i musicisti storici di Lucio Battisti: Massimo Luca, Gianni Dall’Aglio e Franco Malgioglio, che metteranno in scena un tributo al cantautore laziale dal titolo “Il nostro canto libero”.
Oltre allo spettacolo al teatro Ferrarini, nelle mattinate di venerdì 14 e sabato 15 ottobre Son Pascal incontrerà gli studenti degli istituti Anti di Villafranca e Caranacina di Valeggio per raccontare la sua esperienza di integrazione in un paese completamente nuovo.
Al di là del successo ottenuto in Kazakistan, dove ha raggiunto il secondo posto in un famoso talent show, Son Pascal è conosciuto in Italia come finalista dell’edizione 2015 di Pechino Express, a cui ha partecipato insieme a Christian Kang Bachini formando la coppia de gli Espatriati. Dal 2013 è protagonista della serie Pascalistan, un docu-reality, realizzato in collaborazione con Deejay Tv, in cui racconta la sua vita in Kazakistan.
«Prosegue la nostra collaborazione col Comitato Unicef Verona, iniziata lo scorso anno con l’iniziativa “Un’estate per il Nepal” con cui sono stati raccolti fondi per i territori terremotati – commenta il consigliere con delega alla Cultura, Luca Zamperini – . Per quanto riguarda gli artisti, credo che i musicisti e le canzoni di Battisti non abbiano bisogno di presentazioni: nella serata del 29 ottobre ripercorreranno i grandi classici che hanno fatto la storia della musica italiana. Più recente è invece la storia di Son Pascal che è qui anche per presentare il suo primo singolo italiano e che ha chiesto di incontrare i giovani delle scuole per raccontare la sua esperienza all’estero».
Nicole Fraccaroli, rappresentante del comitato Unicef Verona ringrazia per il sostegno: «Grazie ad eventi come questi non solo possiamo sostenere la cooperazione, lo sviluppo e i soccorsi umanitari, ma abbiamo anche la possibilità di raggiungere il cuore delle persone e farci conoscere. Da sempre Unicef da la possibilità, prima di tutto, di tutelare i diritti dei bambini, guardando all’educazione come allo strumento essenziale per combattere l’arroganza e la prepotenza presenti nel mondo. Come gruppo giovani di Verona abbiamo intenzione di dedicarci anche a questi progetti che contribuiscono al nostro percorso di crescita».

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line