Erbè investe sulla sicurezza. 150 mila euro per le telecamere.

Erbè investe sulla sicurezza. 150 mila euro per le telecamere.

150 mila euro per la sicurezza dei cittadini. L’amministrazione comunale di Erbè ha deciso di mettere a disposizione questa cifra per un piano di potenziamento del controllo del territorio mediante le telecamere. Sono già 7 quelle in funzione sul territorio comunale, ma entro i prossimi due anni ne verranno aggiunte altre 13, che porteranno il totale degli occhi elettronici a 20. Si tratta di apparecchiature di ultima generazione per le quali verranno speci 150 mila euro, di cui 100 provenienti dalle casse del Comune e 50 da finanziamenti statali dedicati.

La sicurezza è una delle prime preoccupazioni dei cittadini e l’amministrazione comunale ha recepito quella che al giorno d’oggi rappresenta un’esigenza generalizzata. 

Ma le telecamere non funzioneranno solo per rendere più tranquilla e sicura la vita degli abitanti di Erbè. Serviranno anche per una sicurezza più specifica, quella stradale, non meno importante, dato che gli incidenti sono una delle più frequenti cause di morti e di infortuni in Italia. A tale scopo verrà coperta dal controllo degli occhi elettronici la rotonda della strada che conduce ad Isola della Scala e le strade che portano a Trevenzuolo, Castelbelforte e Pontepossero. Una telecamera verrà installata in viale Europa, una in via XX Settembre ed una nell’area residenziale di via Martiri delle Foibe.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line