SONA CON LA “PAREGGITE”. IN ECCELLENZA VINCONO VILLAFRANCA E VIGASIO MA SI FERMANO PESCANTINA E MOZZECANE. IN PROMOZIONE TRE PUNTI PER CASTELNUOVO E POVEGLIANO.

SONA CON LA “PAREGGITE”. IN ECCELLENZA VINCONO VILLAFRANCA E VIGASIO MA SI FERMANO PESCANTINA E MOZZECANE. IN PROMOZIONE TRE PUNTI PER CASTELNUOVO E POVEGLIANO.

Continua la serie di pareggi del Sona (serie D girone B). Dopo quelli ottenuti con Villa Valle e Real Calepina arriva un’1-1 con il Caravaggio. Dopo lo svantaggio gli undici di Cogliandro riescono a ritrovare il pareggio su rigore con Di Nardo nel secondo tempo. La classifica non consente ancora di rimanere tranquilli. Infatti, i rossoblu hanno solamente un punto in più dal Real Calapina che occupa l’ultimo posto per i play-out (35 Sona 34 Real Calapina).

In Eccellenza vince di misura la capolista Villafranca che con un gol di Cecco porta a casa i tre punti sul campo della Virtus Cornedo. Più sofferta la vittoria del Vigasio che dopo l’iniziale svantaggio, recupera e porta a casa i tre punti (2-1 con reti di Esposito e Bentivoglio su rigore) tornando alla vittoria dopo il pareggio di Garda. Non riesce, ancora una volta, a trovare la via dei tre punti il Mozzecane che in casa contro la potenza Montecchio, dopo aver raggiunto il pareggio con Salvini, non riesce a limitare i danni e subisce il gol del 2-1 dei vicentini. Nei piani alti la classifica rimane invariata: Villafranca che comanda con 59, Montecchio a 55 e Vigasio a 52. Cede anche il Pescantina di mister Orfei che dopo aver trovato il pareggio con Cappelletti, subisce due gol negli ultimi cinque minuti del match e torna da Mestrino con un 3-1 sulle spalle.

In Promozione, il Castelnuovo grazie a un missile di Piger porta a casa vittoria e tre punti contro il Cadidavid. Punti che si aggiungono alla classifica che li vede tornare al secondo posto con 43 punti, grazie anche alla sconfitta del Cerea contro l’Isola Rizza (2-1). Torna al successo il Povegliano in un delicato ma più che decisivo scontro salvezza con il fanalino di coda Nogara. I ragazzi di Taccardi con un gol per tempo (Ciriaci e Rubezzoni su rigore) regolano la pratica nogarese e tornano al successo che mancava dal lontano 5 dicembre. Con questi tre punti salgono a 20 e lo spiraglio della salvezza diretta rimane ancora aperto. Colpo basso per il Lugagnano che cede con il Concordia (1-0) penultima della classe e non può ancora festeggiare la salvezza (25 punti come S.G. Lupatoto e Aurora Cavalponica).

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line